Browsed by
Mese: ottobre 2015

Mio figlio ?>

Mio figlio

Mio figlio, un’emozione che non conosce parole stupore e disorientamento sono insieme a noi due due occhi che si incontrano la prima volta due vite separate da nove mesi di curiosità profumo di te ancora confuso dal tutto di me che ti ha portato, cresciuto, nutrito   tu, mio figlio dentro un involucro che ti rappresenta unico, inconfondibile tra la folla germoglio incontaminato, creatura innocente tu, dentro questo istante che rende magnifica l’esistenza questo istante che conosce la perfezione  …

Continua Continua

Resto qui e osservo ?>

Resto qui e osservo

Vedo gente muoversi, tra andata e ritorno, ed io qui, ferma, in questo quadro che mi ritrae sola insieme ai girasoli. Un Sali e scendi di emozioni che si alternano, come le onde che infrangono la riva e poi si ritirano. Un antico bisogno di farmi domande e poi morire dentro l’assenza di risposte. Niente a confermarmi la perfezione di ciò che accade, solo il silenzio che mi richiama a osservare quello spazio profondo di pura espansione dove regna il…

Continua Continua

Quelle come me ?>

Quelle come me

A volte mi sembra di essere un’extraterrestre, confinata in una gabbia di ciccia molle e con un cuore di stagnola, atterrata in uno spazio caotico che mi spaventa, a tal punto, che mi devo nascondere nei boschi, unico luogo che sento meno incerto. Un’extraterrestre che sogna di tornare a casa per abbracciare la vibrante energia di un suo simile. Deve esserci stato un errore d’invio, non era qui la destinazione che mi era stata assegnata. In questo mondo saturo di…

Continua Continua

Se chiudo gli occhi ?>

Se chiudo gli occhi

A volte vorrei poter non vedere le bruttezze del mondo ma poi se chiudo gli occhi, perdo anche tutto il resto, l’inimitabile bellezza dei fiori, l’Aurora che delicata si mischia ai miei respiri, i capelli che danzano con il vento, le stelle che esaudiscono i desideri, il sole che mi fa sentire viva. Se chiudo gli occhi anche la mia luce si spegne con l’unico risultato di ossigenare l’oscurità e questo non lo voglio, quindi sapete cosa faccio? Gli occhi…

Continua Continua