LA MENTE CHE MENTE ?>

LA MENTE CHE MENTE

Certe volte gli ostacoli che incontriamo sono quelli che noi stessi creiamo attraverso la nostra mente. Lei è incline a vedere le cose attraverso il confitto, il giusto e lo sbagliato, il buono e il cattivo … Lei fa domande e pretende risposte, si misura con il dubbio. La mente fa fatica a cadere dentro il silenzio e osservare il manifestarsi senza giudizio, è condizionata al controllo di ciò che sta accadendo, prendendo come riferimento ciò che è accaduto nel passato e ciò che potrebbe accadere nel futuro. Il suo stato è sempre “on line”. Non comprende il significato di “lasciarsi andare”, “ascoltare la voce del cuore”, “osare lo sconosciuto”. Per lei questo è come morire.

La nostra mente non è diabolica è solo ignorante (che ignora), per questo invece che demonizzarla, occorre convincerla con gentilezza, a mollare il comando e rilassarsi. È necessario farle sentire, attraverso il silenzio, che il vuoto è solo uno luogo in cui può abbandonare lo stato di vigilanza, per svuotarsi e far fiorire uno spazio a misura di nuova e più efficace creatività. Solo così invece che farci incontrare ostacoli ci svelerà soluzioni.

 

fiorinda

Fiorinda Pedone nasce ad Arezzo nel 1968, scrittrice e blogger, esordisce nel 2009 con il libro I fiori di Fiorinda (ed. Oceano of life). Nel 2014 esce con la sua seconda opera letteraria Arteinemozione (ed. Arteinemozione), nel 2016 pubblica “La poesia in testa” (ed. Luoghi Interiori).

Latest posts by fiorinda (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *