Chi Sono ?>

Chi Sono

_DSC8412

Fiorinda Pedone nasce ad Arezzo nel 1968, è sposata e madre di due figli Alessandro e Letizia, vive ad Anghiari in una casa immersa nelle colline Toscane, dove insieme a suo marito pratica da ormai 25 anni l’hobby dell’equitazione naturale. Lei ama la natura, il suo silenzio, i suoi profumi; ama la meditazione che quotidianamente fa per ricollegarsi al suo interiore. Ama scrivere aprendosi a tutte le sensazioni che vibrano dentro di lei. E’ la vita quotidiana, quella che vive nel ruolo di mamma, moglie, amica, lavoratrice, la fonte d’ispirazione per ogni sua parola. “Scrivere è un processo di libertà che mi permette di mostrare la “vera bellezza” senza più indossare maschere, scudi, protezioni.”


 

Pur avendo una grande passione per lo studio, decide di finire il suo percorso scolastico dopo la maturità. All’interno dell’ambito istituzionale non riesce a trovare stimoli che la spingono a proseguire, tuttavia non si ferma e decide di lasciarsi guidare dalla curiosità che la porta verso un cammino di crescita non convenzionale. Negli ultimi venti anni si è infatti formata lavorando su di sé con insegnati come Brandon Bays, certificandosi come professionista journey (dall’inglese Viaggi interiori), e successivamente ha proseguito la sua formazione con T Harv EKer, trainer internazionale nel campo della comunicazione e crescita personale, completando il master della Quantum Leap, per poi proseguire con insegnanti spirituali come Ratu Bagus, Dhylan Manish, Osho, Thich Nhat Hanh che l’hanno aiutata a trovare il contatto con la sua interiorità. In questi anni di intensa formazione, si dedica a quello che è la sua missione “scrivere”. In questo periodo prende coscienza che lo strumento della scrittura gli permette di dare voce al mondo misterioso che vive dentro di lei, e che attraverso questo linguaggio può collegarsi all’altro “le parole sono come fili invisibili che toccano i cuori assetati di libertà”. Altresì realizza che più di ogni altra cosa lei ama scrivere, “trabocco di felicità quando danzo con le parole, sono più vicina a Dio, al sole, al mare, ad ogni respiro..”


P6100226-001


 

Nel 2009 pubblica il suo primo libro “I Fiori di Fiorinda” (edizione Ocean of Life), un opera che parla del suo viaggio di guarigione, un viaggio dove racconta “pensieri che offrono l’immagine di una figlia, di una madre, di una sposa, protagonista della sua vita”.
Durante la stesura del secondo libro, partecipa a svariati concorsi dove molti dei suoi testi trovano spazio in antologie quali: Voci d’Autore (Pagine Editore), Il Tiburtino (Aletti Editore), Collection Creativity (Ibiskos Editrice Risolo), Verrà il mattino e avrà un tuo verso (Aletti Editore) e sempre con Aletti Editore un suo testo viene selezionato dalla giuria tecnica nel concorso CET scuola autori di Mogol.

Nel 2014 pubblica il suo secondo libro “Arteinemozione” che decide di produrre insieme ad una fotografa e una pittrice di Milano. In questo libro le protagoniste sono le emozioni e l’arte in tutte le sue sfaccettature. Un libro che diventa un messaggio nel tour “Arteinemozione” l’evento itinerante (creato e diffuso da Arteinemozione) dedicato all’arte e alle emozioni con una performance artistica – olistica di grande intensità emotiva che ha coinvolto moltissime località Italiane riscuotendo numerosi applausi e consensi da parte del pubblico. Dal libro nasce lo spettacolo teatrale “Il segreto dell’amore”.

Nel 2015 inizia la sua formazione con Eric Minetto, in un percorso di crescita creativa, che gli consente di armonizzare e affinare il suo talento naturale di scrivere e comunicare con il mondo esterno.

A maggio 2016 pubblica il suo terzo libro dal titolo: “La Poesia in testa”, questa volta un’opera interamente dedicata alla poesia, premiata direttamente da Alessandro Quasimodo, Presidente della giuria al “Premio Letterario Città di Castello” IX edizione. Una raccolta intima e preziosa che profuma di quotidiano; attimi che si mischiano ai colori dei fiori, ai tramonti, alle albe incandescenti. Anche in questa opera Fiorinda restituisce un po’ di sé e lo fa amalgamandosi, in maniera quasi camaleontica, a tutto ciò che la circonda.

Nel 2017 inizia la sua formazione con la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari nel corso propedeutico Graphein, conseguendo il titolo di “cultore in scrittura autobiografica”, per approfondire il tema della scrittura autobiografica come risorsa di trasformazione e cura. Risorsa che lei utilizza e offre ai lettori attraverso i suoi libri.

Nell’ambito olistico porta avanti il Progetto Gaia, un programma di educazione e consapevolezza globale per la tutela dell’infanzia e adolescenza, approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che diffonde tra i giovani e gli adulti per stimolare in loro, attraverso la meditazione, un ruolo attivo e creativo nella realizzazione di una società più consapevole e sostenibile.

Ha collaborato ed è partner nel progetto Musicalocale.it, uno spazio per tutti i musicisti, e non solo, della Valtiberina Arezzo e Perugia, dove lei ha curato il blog e i social Network. Il suo obiettivo in questo progetto era portare fuori un nuovo stile di comunicazione improntata su messaggi autentici e di forte ispirazione, che avevano lo scopo di toccare il cuore delle persone, come del resto fa con i suoi libri. Ha Curato inoltre la diffusione del progetto nelle scuole affinché  i giovani potessero comprendere che i sogni non vanno lasciati in un cassetto ma fatti volare, come gli aquiloni, per diventare realtà.

Approfondisce la sua esperienza di comunicazione utilizzando il contesto radiofonico in un piccolo intervento settimanale su Zonamagica, dedicato al mondo olistico e alla poesia, come linguaggio che ci riporta al benessere interiore.

Nel 2018 partecipa al corso di approfondimento,  “Giocameditando“, per la meditazione e il benessere dei bambini. Sempre nel 2018 conclude la sua esperienza formativa del metodo Balyayoga e consegue il diploma di Insegnante di ginnastica yoga per bambini.

Esplorando come un viaggiatore errante Fiorinda arriva alla consapevolezza che

“la vita non è un luogo di sopravvivenza ma un cammino da assaporare attimo per attimo e la felicità, quel momento magico che accade quando andiamo nella stessa direzione dei nostri sogni.”

 

12106885_1009522749069265_2927573844431161661_n