MEMORIE ANTICHE ?>

MEMORIE ANTICHE

Dipinsi orpelli di conchiglie e scogli, graffiati d’oro a esortare il sole in un viaggio di memorie antiche di figlia cresciuta con il mare. Fu come rievocare suoni, odori, miscuglio di colori e vento, volti di bruno impasto familiari e repentino fremito di nostalgia.  

IMMAGINI SENZA TEMPO ?>

IMMAGINI SENZA TEMPO

L’immagine che ho di Lei è Meraviglia, capelli lunghi polvere di rame con una ciocca crine di cavallo Arcobaleno. Ai piedi terra e margherite cedevoli orme in viaggio nel tempo. Al tocco sbocciano rose, magia di mani, sorrisi di spiriti ribelli. Sguardo di mare aperto smeraldo in ogni lacrima acqua santa e gratitudine. Fata e strega, trasforma in alchimia le sorti con foglie di castagno e corteccia di quercia, scia di stelle e blu cobalto di ululati notturni. Le vesti,…

Continua Continua

Solitudine ?>

Solitudine

Ci sono giorni dove l’unico impulso che si eleva è quello di fermarmi. L’energia che si muove è morbida i passi sono lenti e i respiri pacati. Giorni pallidi dove la brina cristallizza ogni azione e il corpo mi invita al riposo. Giorni dove sento l’urgenza di restare sola con me, appollaiata tra le braccia del silenzio a contemplare immagini senza identità. Attimi sacri dove l’anima trabocca come acqua sorgiva e disseta il mio spazio di creazione. E’ un vuoto…

Continua Continua

LA MENTE CHE MENTE ?>

LA MENTE CHE MENTE

Certe volte gli ostacoli che incontriamo sono quelli che noi stessi creiamo attraverso la nostra mente. Lei è incline a vedere le cose attraverso il confitto, il giusto e lo sbagliato, il buono e il cattivo … Lei fa domande e pretende risposte, si misura con il dubbio. La mente fa fatica a cadere dentro il silenzio e osservare il manifestarsi senza giudizio, è condizionata al controllo di ciò che sta accadendo, prendendo come riferimento ciò che è accaduto nel…

Continua Continua

VAI E GODITI IL VIAGGIO ?>

VAI E GODITI IL VIAGGIO

Trova il coraggio di separarti da chi non ti accetta così come sei e volgi lo sguardo verso chi ti sta aspettando. Ogni volta che proverai a cambiare qualcosa di te per essere riconosciuta, amata, perdi l’originale espressione di quel frammento divino che si è fatto respiro. Non è casuale l’essenza che emani, la dolcezza del tuo sguardo, le morbide parole che scivolano dalle tue labbra, la gentilezza di ogni gesto che offri a chi incontri. Non è casuale il…

Continua Continua

IL SILENZIO ?>

IL SILENZIO

Il silenzio osserva l’accadere delle cose e rimane immobile di fronte all’accaduto, non si contrae, non teme, vibra in risonanza con l’esistenza. Il silenzio non cerca risposte tutto è già svelato nell’eterno respiro, non pone domande, si fida ciecamente. Il silenzio si abbandona a se stesso e riposa dentro lo sguardo dell’invisibile godendo di uno scenario di pace e totale accettazione.  

VARIAZIONE EMOTIVA ?>

VARIAZIONE EMOTIVA

Arriva un momento, dove la mente perde la connessione e tutto diventa vuoto. Rimane solo un senso di vulnerabilità e l’anelito a cadere dentro un abbraccio di “vero amore”. Tremo e piango tutte le lacrime che di volta in volta ho censurato per non mostrarmi fragile. Mi raggomitolo, fino a toccarmi il cuore e percepirne il battito. Arresa, attraverso ogni variazione emotiva, mi spavento, respiro, accolgo. Mi abbandono a spasmi improvvisi, il controllo ha perso potere, il corpo segue l’onda che…

Continua Continua

ESSERE MIGLIORI? ?>

ESSERE MIGLIORI?

Ovunque mi giri, vedo, sento, leggo, messaggi che ci suggeriscono di essere MIGLIORI. Siamo continuamente sollecitati a credere che ciò che siamo è da cambiare. Sarà vero??? Ho il sospetto che l’abilità a non piacerci ci stia portando lontano da quella che io, controversa creatura, sento essere la VERITA’: noi siamo esseri perfetti e ciò che riconosciamo come imperfezioni non sono altro che rime di una poesia di AMORE. Se proprio devo cambiare, qualcosa di me è l’idea che così…

Continua Continua

VERSO UN OLTRE DI MOLTEPLICI POSSIBILITA’ ?>

VERSO UN OLTRE DI MOLTEPLICI POSSIBILITA’

A cosa ti serve rimanere attaccata al dolore? E’ come camminare sopra il fango e rimanerci impantanata. Non vedi che ti sta piegando come una vittima al suo carnefice? Questo svilisce la tua forza, impedendoti di guardare verso un oltre di molteplici possibilità. So che ora potresti obiettare dicendomi: che niente di cosa stai provando tu, si è accostato alla mia pelle, che non posso capire il dolore di sentirsi traditi dalla vita. Hai ragione, non posso capire ciò che…

Continua Continua

SCRITTURA AUTOBIOGRAFICA ?>

SCRITTURA AUTOBIOGRAFICA

Rovistare dentro le memorie, conferire loro il posto che si meritano. Accoglierle nel cuore, spogliandole di tutto il patimento che certe volte contengono. Respirarci dentro fino a trasformarle in parole buone, pregne di morbidezza e gratitudine, è un lavoro di grande pregio e cura, inteso come prendersi cura di ciò che è stato e di ciò che siamo ora. Un tentativo sicuro, senza effetti collaterali, che ci permette di trasformare il dramma di un vissuto doloroso, in occasione di crescita…

Continua Continua