Browsed by
Mese: febbraio 2016

Salute è assenza di malattia? ?>

Salute è assenza di malattia?

Quando pensiamo alla parola “salute” nell’immaginario collettivo, scatta per contrapposizione la parola “malattia” e viceversa. Salute è veramente assenza di malattia e malattia è veramente assenza di salute? Per essere in salute occorre veramente eliminare la malattia? E…, la malattia è veramente un mostro a sei facce da temere? Innanzitutto la salute è uno “stato di completo benessere, fisico, mentale, psichico, spirituale, sociale per ottenere la propria e altrui serenità “.  Si evince da queste parole che per stare bene…

Continua Continua

C’è un prima e un dopo ?>

C’è un prima e un dopo

C’è un prima e un dopo e nel centro io, insolitamente triste. Un foglio bianco con un disegno astratto che racconta il caos che anima questo istante di vuoto e domande. Nel mondo, uno sguardo sonnambulo e il diritto di ricevere il premio all’omertà. Tra gli spicchi del vento il respiro di un sogno e la felicità, nel centro un cuore senza direzione che si apre all’infinito e piange di paura. Ho perso il ritmo, ora la danza è caotica,…

Continua Continua

Io ti immagino ?>

Io ti immagino

Io ti immagino come un’ossessione che tempesta i miei pensieri e mi rende smaniosa come una fanciulla ancora troppo giovane per cedere alle tentazioni. Un profumo così intenso da togliermi il fiato, unica possibilità di incontrare me e riscoprirmi donna. Io ti immagino dentro scenari d’amore che mi rapiscono facendomi perdere l’orientamento, brusca possibilità di ritrovarmi sveglia dentro uno spicchio di cielo. Involontario movimento sensuale che mi seduce togliendomi la volontà del respiro. Io ti immagino mio senza possederti unico…

Continua Continua

Madre ?>

Madre

In questo foglio senza poesia scrivo il mio dolore, oggi la luce dei miei occhi è tenue, come in una lampada di sale, e la tua, invisibile percezione del tutto che ti ha accolto. Oh Madre! Se solo potessi raccontarmi con voce umana i luoghi a me sconosciuti, forse questo cuore cesserebbe di soffrire. Ho bisogno di far tacere questa mente invadente che teme i misteri, solo così può scendere il silenzio. Madre Parlami, fallo ora che sei nel viaggio…

Continua Continua