Questo Natale è spento due volte ?>

Questo Natale è spento due volte

Questo Natale è spento due volte, la tua luce addobba la volta celeste e quella di mia Madre ha perso la sua intensità.  Mi attengo ai convenevoli, piccoli doni, brindisi senza sguardi, baci avari di sentimenti, parole spoglie come i noci che si specchiano alle finestre di questa stanza piena di sogni.

Faccio finta che anche il mio cuore brilla insieme alla luce del presepe,  che aspetto quel bambino tanto amato, faccio finta di sentire la felicità anche se la verità è che mi sento sola, dispersa nel deserto senza stella cometa, anima errante in cerca del tuo spirito.

La verità è che ti vorrei vicino, come quando ero bambina, la tua fragranza acquietava le mie paure, e i tuoi respiri davano forza ai miei passi traballanti. La verità è che mi sento orfana e non voglio festeggiare Trinità.

La verità è che mi sento “figlia di chi” le vostre luci non addobbano più i miei Natali.

Ora se proprio è necessario, ve lo regalo il mio sorriso che sgocciola nostalgia, ma se dovessi dare retta a ciò che sento, stasera anche la mia luce la spegnerei tuffandomi nel sogno di sentirmi pargolo divino fra le vostre braccia.

 

Ph autore sconosciuto

fiorinda

Fiorinda Pedone nasce ad Arezzo nel 1968, scrittrice e blogger, esordisce nel 2009 con il libro I fiori di Fiorinda (ed. Oceano of life). Nel 2014 esce con la sua seconda opera letteraria Arteinemozione (ed. Arteinemozione), nel 2016 pubblica “La poesia in testa” (ed. Luoghi Interiori).

Latest posts by fiorinda (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *