SCRIVERE ?>

SCRIVERE

Quel giorno, me lo ricordo come se fosse ora, il pianto ininterrotto che tentava di sgravarmi da un dolore troppo intenso, è diventato una pagina di diario dove potevo scrivere tutto quello che gridava dentro e mi faceva soffrire. In quella pagina, ho offerto quel dolore a una vastità più grande del mio cuore, l’ho offerto all’Esistenza, affinché Lei, potesse prendersene cura. Lasciarlo andare è stato come liberarmi da una ripetizione involontaria di gesti e pensieri che mi causavano frustrazione. Quella pagina che nel tempo è diventata quotidiano risveglio, è stata ed è ancora l’occasione per separarmi da pezzi di dolore che si sono incollati alle mie cellule diventando memorie tossiche che inquinano lo scorrere della mia vita.
Scrivere è qualcosa di più che raccontare, è incamminarsi verso un viaggio di profonda trasformazione interiore. Ogni parola scritta, infatti, ci riporta nella terra del vuoto, terra dove anche il dolore trova il suo angolo di pace.

fiorinda

Fiorinda Pedone nasce ad Arezzo nel 1968, scrittrice e blogger, esordisce nel 2009 con il libro I fiori di Fiorinda (ed. Oceano of life). Nel 2014 esce con la sua seconda opera letteraria Arteinemozione (ed. Arteinemozione), nel 2016 pubblica “La poesia in testa” (ed. Luoghi Interiori).

Latest posts by fiorinda (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *